building

Modello 770 in condominio

Il modello 770 è un modello dichiarativo a carico dei sostituti d’imposta per comunicare all’Agenzia delle Entrate tutte le ritenute operate su pagamenti dovuti a fornitori e collaboratori.

Infatti, dal 1° gennaio 1998, il condominio è ritenuto un sostituto d’imposta, ovvero è obbligato a sostituire il contribuente nei rapporti con il fisco e così trattenendo le imposte dovute per quanto riguarda i salari, i compensi, e le pensioni. Inoltre, nel 2007, è entrato in vigore l’articolo 25 ter del Decreto del Presidente della Repubblica 600/73, secondo cui si deve applicare una ritenuta:

  • ai dipendenti che rendono un servizio al condominio come, ad esempio, gli addetti alla portineria;
  • alle imprese ed artigiani che rendono un servizio al condominio come imprese edili, falegnami, fabbri, ecc.;
  • sulle somme versate all’amministratore stesso (con ritenuta del 20%);
  • sulle somme versate ai lavoratori autonomi che effettuano prestazioni a favore del condominio.

Compilazione del modello 770

Il modello 770 del condominio deve essere compilato dall’amministratore di condominio o, in mancanza di questa figura, dal condominio scelto dall’assemblea condominiale come “facente funzione” dell’amministratore.

Il modello va compilato e presentato online e include:

  • i dati delle compensazioni e dei versamenti effettuati;
  • i dati relativi alle certificazioni rilasciate ai soggetti cui sono stati corrisposti redditi di lavoro dipendente e assimilati;
  • le prestazioni in forma di capitale erogati da fondi pensione;
  • le indennità di fine rapporto;
  • i dati relativi all’assistenza fiscale prestata nell’anno relativa al periodo d’imposta precedente;
  • i redditi di lavoro autonomo;
  • dati contributivi, previdenziali e assicurativi;
  • provvigioni e redditi diversi.

Come si calcola la ritenuta?

Il calcolo della ritenuta d’acconto applicata dal condominio è pari al 4% per i compensi che si riferiscono a prestazioni svolte nell’ambito di contratti di appalto per opere e servizi effettuati nell’esercizio di impresa e per attività commerciali non esercitate abitualmente.

Invece, la ritenuta d’acconto del 20% si applica a pagamenti per attività svolte per il condominio da lavoratori autonomi e liberi professionisti.

Quanto costa il modello 770?

Il costo del modello 770 dipende da chi si occupa della compilazione e trasmissione. Se l’amministratore di condominio si occupa della compilazione del modello, il costo del servizio è incluso nel suo compenso annuale.

Nel caso la compilazione sia affidata ai Centri di Assistenza Fiscale, i costi variano in base alle informazioni da inserire all’interno del modello, ovvero più è alto il numero di fornitori e collaboratori dipendenti del condominio, più sarà alto il costo.

Infine, se ci si affida a liberi professionisti come commercialisti o consulenti del lavoro, si dovrà tenere conto anche dell’area geografica di riferimento e il grado di esperienza dello studio professionale.

Quali sono le scadenze per la presentazione del modello 770?

Il modello 770 deve essere presentato entro un termine specifico che viene stabilito ogni anno dall’Agenzia delle Entrate.

In caso di ritardo o omissione della presentazione del modello sono previste delle sanzioni:

  • presentazione tardiva (entro 90 giorni dalla scadenza del termine): sanzione di €25;
  • omessa presentazione del modello 770 (dopo 90 giorni della data del termine): sanzione dal 120% al 240% delle ritenute non versate (min: €250);
  • compensi dichiarati inferiori: sanzione dal 90% al 180% dell’importo delle ritenute non versate riferibili alla differenza;
  • ritenute sui compensi non dichiarati: sanzione da €250 a €2000;
  • in caso di omissione o ritardo attribuibile agli intermediari incaricati: sanzione a loro carico di un importo che va da €516 a €5.164.

Brandini Amministrazione

Per evitare di incorrere in sanzioni dovuti a ritardi o errori, è bene affidarsi ad un professionista per la compilazione e trasmissione del modello 770. Sia che siate un amministratore di condominio o un condomino incaricato della compilazione, potete rivolgervi a Brandini Amministrazione che, con oltre 30 anni di esperienza e uno staff specializzato si occupa di amministrazione di condominio a Roma e Ostia, potrà rispondere a tutte le vostre domande e i vostri dubbi.

Contattateci per avere maggiori informazioni o richiedere un preventivo.

Facebook
WhatsApp
Email
LinkedIn
Twitter

Ultimi inseriti