Conguaglio condominiale

Il conguaglio condominiale è la differenza tra ciò che è stato pagato dai condomini e ciò che è stato effettivamente speso per la gestione e il mantenimento del condominio durante l’anno solare.

Infatti, ogni anno, l’amministratore di condominio prepara una stima delle spese da sostenere per la manutenzione del condominio, come, per esempio, il riscaldamento, le spese di manutenzione e pulizia, interventi sugli spazi comuni. A fine anno, le cifre diventano concrete e si procede a redigere il conguaglio che può essere di due tipi:

  • conguaglio a debito: i soldi versati all’inizio dell’anno non sono stati sufficienti a coprire le spese sostenute e quindi i condomini dovranno versare ulteriori somme;
  • conguaglio a credito: i soldi versati sono maggiori di quanto è stato speso e quindi si potrà decidere se restituire la cifra in eccesso ai condomini o se scalarla dalle spese future.

Come viene ripartito e quando si presenta il conguaglio in condominio

Il bilancio di condominio solitamente fa riferimento all’anno solare, dal 1° gennaio al 31 dicembre, ma l’assemblea di condominio può scegliere anche un altro periodo.

Il conguaglio condominiale nasce dalla differenza tra due tipi di bilanci che vengono presentati dall’amministratore di condominio:

  • il bilancio preventivo: documento che stima le spese che si presume dovranno essere sostenute durante l’anno e ripartite in base alle rispettive quote che vengono stabilite durante l’assemblea;
  • il bilancio consuntivo: documento redatto al termine del periodo di gestione che dimostra quanto è stato effettivamente speso.

Chi paga le spese di condominio?

Le spese di condominio sono a carico del proprietario dell’immobile, tranne quando l’appartamento è in affitto. In questo caso, il contratto di locazione prevede che l’inquilino si faccia carico delle spese condominiali e, quindi, del conguaglio.

Nel caso in cui il conguaglio arrivi dopo il termine di locazione, l’ex coinquilino è sempre tenuto a pagare la somma dovuta al vecchio padrone di casa. Nel caso ciò non avvenga, il proprietario dell’appartamento può chiedere un decreto ingiuntivo contro l’ex coinquilino.

Brandini Amministrazione

Avete dubbi su come redigere i bilanci? Non sapete come ripartire le spese? Avete dubbi sul conguaglio condominiale? Brandini Amministrazione è pronta ad aiutarvi e a rispondere a tutti i vostri dubbi sull’amministrazione di condominio. Con oltre 30 anni di esperienza ed uno staff specializzato, Brandini Amministrazione si occupa di amministrazioni di condominio a Roma e a Ostia.

Per maggiori informazioni, potete visitare il nostro sito internet o contattare direttamente il nostro ufficio.

Facebook
WhatsApp
Email
LinkedIn
Twitter

Ultimi inseriti